Phone :
+39 342 822 0083
Address :
Furio Benussi, Trieste, Italy
Email :
info@fastandfurio.com

Trieste, 8 ottobre 2022 – Tutti contro il defender, tutti contro Arca SGR. Questa la storia della sfida nella Barcolana di domani dove il Fast and Furio Sailing Team proverà a conquistare anche questa line honours. Forse mai come in questa edizione il risultato è aperto e incerto dato il grande numero di fortissimi pretendenti al Trofeo che Arca SGR ha riconquistato lo scorso anno, la quinta volta per il timoniere Furio Benussi e il proprio Team.

Arca SGR si presenta al via con un “percorso netto” in tutti i precedenti appuntamenti di avvicinamento alla Barcolana nelle regate disputate nell’ultima settimana e con un totale di otto line honours in questa stagione sulle nove regate disputate nel 2022i tra Tirreno e Adriatico.

Come ogni anno la mattinata della giornata di vigilia è stata dedicata interamente ai piccoli tifosi del Team Arca SGR, i bambini ospiti de Il Porto dei Piccoli, ABC (Associazione Bambini Chirurgici del Burlo Garofolo) e della Fondazione Pittini che, come da tradizione nelle ore precedenti alla sfida della domenica, sono saliti a bordo per navigare su Arca SGR in una specialissima sessione di allenamento. Il pomeriggio è stato invece impegnato con gli ultimissimi test a bordo di Arca SGR navigando su parte del percorso che sarà l’arena per lo spettacolare duello a più parti di domani. Al fianco di Furio Benussi al timone ci sarà lo stesso afterguard dello scorso anno e di sempre con il fratello Gabriele e Lorenzo Bressani a dettare le scelte di vele, marcature e posizionamento sul campo di regata.

Furio Benussi, timoniere di Arca SGR – “Siamo pronti, siamo sereni, siamo emozionati, siamo determinati. Queste le sensazioni che stiamo vivendo in questi giorni nel lungo percorso che ci ha portato ad essere ancora qui e nuovamente nel ruolo di defender. Domami daremo tutto e credo sarà una regata che mai come quest’anno si giocherà davvero sui più piccoli dei dettagli. Non sarà facile per noi cosi come per ognuno dei nostri avversari. Il nostro obiettivo è quello di dare il massimo, i conti li faremo poi solo sul traguardo”.

Il Fast and Furio Sailing Team a partire dalla sfida alla Barcolana 54 ha scelto di aderire all’iniziativa di One Ocean Foundation «More Miles Less Plastic». L’iniziativa nasce per combattere l’inquinamento marino da plastica e microplastica, promuovendo un messaggio di consapevolezza sul problema e allo stesso tempo supportando in maniera diretta la raccolta di rifiuti plastici dalle aree marine e costiere. L’adesione a «More Miles Less Plastic» comporta infatti la rimozione di 10 chili di plastica dall’oceano per ogni miglio percorso da Arca SGR in occasione della 54^ Barcolana. La rimozione avviene nei Paesi in via di sviluppo, da dove proviene la maggior parte dei rifiuti plastici che minacciano gli oceani. La plastica viene raccolta e, attraverso la creazione di una catena del valore e all’utilizzo della tecnologia block-chain, viene tracciata e reimmessa in un circuito di recupero e di riciclo, generando in tal modo anche un impatto sociale, coinvolgendo e remunerando le comunità locali. L’iniziativa è parte del più ampio progetto di One Ocean Foundation “NoPlasticInTheOcean”, scopri di più qui: https://www.1ocean.org/projects/no-plastic-in-the-ocean

La stagione di regate 2022 di Arca SGR e il progetto ESG del Fast and Furio Sailing team contano sul supporto dei partners: Arca Fondi SGR, SLAM, CiviBank, gloTM, Foss Marai, Banca Carige, Officine FVG, Dobner, Ca’Sagredo Hote,, Mood, RH+, Marlin Yacht Paints. The Yard Brisbane.

Il Fast and Furio Sailing Team e Arca Fondi SGR sostengono il messaggio di: One Ocean Foundation, Fondazione Laureus Italia, Il Porto dei Piccoli, Fondazione Io Do Una Mano.