Loading
Phone :
+39 342 822 008
Address :
Furio Benussi, Trieste, Italy
Email :
info@fastandfurio.com

Primo assoluto sul traguardo di Punta Ala, tagliato alle 6:37:09 di questa mattina, il Maxi di 33 metri Arca SGR di Furio Benussi si è aggiudicato la 12ma edizione della 151 Miglia-Trofeo Cetilar, la regata d’altura partita ieri pomeriggio da Livorno con una flotta di oltre 200 barche. Per il Maxi triestino vincitore di ben tre edizioni della Barcolana di Trieste, un tempo finale di 15 ore e 42 minuti, poco meno di due ore in più del record fissato da Rambler88 nel 2019, che rimane quindi ancora il tempo di riferimento sulla rotta di 151 miglia che da Livorno ha portato gli equipaggi al Marina di Punta Ala, dopo i passaggi alla Giraglia e alle Formiche di Grosseto.

“Siamo molto contenti del risultato, la barca ha risposto bene, con ottime performance dopo le modifiche che abbiamo effettuato questo inverno. Anche l’equipaggio è andato alla grande, peccato solo per il buco di vento in cui siamo incappati alla Giraglia, dove abbiamo percorso 5 miglia in 3 ore giocandoci la possibilità di battere il record”, ha dichiarato il triestino Furio Benussi, al comando di un equipaggio in cui spiccavano velisti di livello come Lorenzo Bressani, Vittorio Bissaro, Stefano Spangaro e Andrea Caracci. “E’ stato un grandissimo piacere aver partecipato a questa regata così partecipata e ben organizzata, riuscendo anche a vincerla in tempo reale. Una line honour che apparentemente poteva sembrare scontata, ma in mare non c’è mai nulla di scontato e questo riguarda anche il fatto di tornare in acqua con una barca così grande e complessa, dopo sei mesi di cantiere. Ci tengo a ringraziare tutto l’equipaggio per l’ottima prestazione, a partire dal nostro tattico Lorenzo Bressani, che ha interpretato al meglio le indicazioni di Andrea Caracci”.

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO > 151miglia.it